fbpx
Seleziona una pagina

LAVORARE IN UNA SCUOLA DI LINGUA ALL’ESTERO

COSA DEVI SAPERE

Lavorare in una scuola di lingua inglese all’estero è una scelta piuttosto inusuale e un po’ contro tendenza, perciò se sei finito su questa pagina vuol dire che riesci a pensare out of the box e che hai già le idee più o meno chiare.

Ma fai attenzione, questo non vuol dire che la strada sia tutta in discesa: una volta dentro, scoprirai che il settore è uno dei più affascinanti e divertenti nei quali ti capiterà di lavorare ma – come tutti – non è privo di controindicazioni.

Potrai toccare con mano la vita e la cultura del paese in cui ti trasferirai, crescerai professionalmente e il tuo CV ne uscirà notevolmente arricchito, così come il tuo personalissimo bagaglio di competenze, attitudini e, non ultimo, amicizie internazionali. Il tuo conto in banca, forse, un po’ meno.

SCUOLE DI INGLESE ALL’ESTERO: NON SOLO STUDIO

Vista con gli occhi di uno studente, una scuola di inglese rischia di apparire come “un piccolo mondo” fatto di aule didattiche, insegnanti iperattivi, assignments, compagni di classe internazionali e attività a tutte le ore.

In realtà, dietro a tutto questo gravita “un intero universo”: il livello di collaborazione necessario affinché tutto funzioni è impressionante, si tratta di un lavoro di squadra di dimensioni talvolta colossali, che si fonda sulla dedizione di tutto lo staff – dai manager seduti dietro a una scrivania ai piani alti, a tutto il personale a diretto contatto con gli studenti.

Ogni scuola, dalla più piccola fino a quelle con sedi in tutto il mondo, ha alle spalle anche un reparto amministrativo che – in alcuni casi – può arrivare a comprendere anche centinaia di persone.

Questa realtà “nascosta” è, a tutti gli effetti, la base sulla quale si fonda l’intera scuola e si compone di una miriade di reparti diversi: senza gli uffici riservati agli addetti ai lavori, del resto, non ci sarebbero aule e insegnanti, famiglie ospitanti e appartamenti, zone relax e occasioni di aggregazione tra studenti!

GLI UFFICI: DA DOVE PARTIRE?

Se quello che fa per te è un lavoro più da scrivania e un po’ meno sul campo, hai diverse opzioni.

Solitamente il dipartimento più ampio e multiculturale è Admissions, dove in estrema sintesi vengono processati i bookings da tutto il mondo: qui gli aspiranti studenti diventano tali, entrano nel sistema insieme a tutte le loro richieste (anche le più impensabili…) e iniziano il loro percorso virtuale verso il soggiorno linguistico vero e proprio.

Chi lavora in Admissions si occupa, indirettamente, anche di vendita – anche se questo è soprattutto un compito dei Sales Manager – perciò qualche nozione in materia non guasta!

Se i numeri non ti spaventano, non dimentichiamo l’ufficio contabilità: in Finance, infatti, si occupano di riscossione, modalità di pagamento, contatti con i fornitori ecc.

Per i più creativi, invece, c’è il Marketing: sviluppo dell’immagine dell’azienda, social networks e creazione di tutti gli strumenti di vendita (price list e materiali promozionali, per citarne solo due).

Non solo un’esperienza all’estero, quindi, ma una vera e propria formazione professionale.

MINI GRUPPI DI INGLESE ONLINE, da 79€/sett

 

 

I CORSI ONLINE in mini-gruppo costano solo 79€ a settimana. Professore dal vivo, piccoli gruppi, certificato di fine corso, durata a scelta, 6 fasce orarie tra cui scegliere! Scopri tutto sulla pagina dedicata.

QUALIFICHE E PROMOZIONI: FUNZIONANO COME IN ITALIA?

All’interno di ogni dipartimento ci sono numerosi livelli a cui è possibile accedere. A meno che tu non abbia già una comprovata esperienza nel settore a cui ti stai rivolgendo, quasi certamente verrai inserito come intern (un tirocinante non pagato) o entry level (a stipendio minimo), ma non vuol dire che tu non possa farti strada in tempi anche molto brevi e diventare team leader, supervisor o persino manager.

Tieni presente che, oltre al talento e all’impegno, ci vuole anche una buona dose di fortuna: come puoi ben immaginare, le posizioni più alte fanno gola a molti e la competizione è piuttosto elevata.

DALL’ALTRA PARTE DELLA BARRICATA: IL CONTATTO DIRETTO CON GLI STUDENTI?

Se quello che cerchi è un po’ più di azione, non hai che l’imbarazzo della scelta! Del resto, se hai già frequentato un corso di inglese all’estero ti sarai accorto che solo in reception, per esempio, si alternano tutti i giorni decine di persone che si prendono cura di tutti i servizi messi a disposizione degli studenti: a partire dall’organizzazione delle attività fino alla gestione degli alloggi, dalla parte accademica alle varie emergenze ecc.

Potresti quindi collaborare con chi si occupa delle famiglie ospitanti e degli appartamenti studenteschi, della logistica didattica oppure – molto più semplicemente – partire dalla reception (come la sottoscritta): sarai il primo punto di riferimento per gli studenti, avrai la possibilità di divertirti e confrontarti ogni giorno con persone provenienti da tutto il mondo, aiutandole anche a trovare la loro strada (verso la loro aula, il loro appartamento o il pub più vicino…).

Tanta pazienza, creatività e attitudine al problem solving sono doti essenziali in questo caso!

Infine, avrai notato che fin qui non abbiamo parlato del corpo docenti: fondamentale per qualsiasi scuola, per farne parte non serve necessariamente essere madrelingua, ma i requisiti sono molto più rigidi e comprendono – oltre a una spiccata vocazione – il superamento di esami specializzati che variano a seconda del paese di destinazione. Scopri di più sul corpo docenti nel nostro articolo dedicato: Insegnanti di Inglese, chi sono?

HAI POCO TEMPO A DISPOSIZIONE? PART-TIME, ORARI FLESSIBILI E LAVORI STAGIONALI?

Ottenere un impiego full time è, in realtà, molto più semplice se si comincia approfittando dell’aumento di affluenza durante l’alta stagione!

Durante i mesi estivi, infatti, il numero di iscritti aumenta in maniera esponenziale e le scuole hanno bisogno di più personale, soprattutto per quanto riguarda i servizi diretti agli studenti: più addetti alla reception o all’accoglienza dei nuovi arrivi, social leaders per le attività di gruppo, collaboratori per la gestione delle emergenze (per lo più a partire dalla linea telefonica dedicata) ecc.

Tutte queste posizioni offrono spesso una grande flessibilità di orario e potrai così dedicare il tuo tempo anche ad altro!

OLTRE LE SCUOLE: GLI ALTRI PROTAGONISTI

Nella maggior parte dei casi, le scuole di inglese non sarebbero in grado di fornire alcuni servizi se non si appoggiassero a dei fornitori esterni.

È per lo più il caso dei residences, a volte delle famiglie ospitanti e, perché no, anche del vitto. Entrare in questi settori è un po’ più complesso, le variabili sono infinite e quasi mai univoche, ma qualche addetto ai lavori potrebbe riuscire a indirizzarti verso la direzione giusta.

AGENZIE E AGENTI: A COSA SERVONO?

Oltre alla clientela “diretta”, molti studenti prenotano tramite un’agenzia (esatto, tipo noi!), che fa da intermediario con la scuola. Gli agenti si occupano di tutta la parte più burocratica – e noiosa – e aiutano gli studenti a scegliere la scuola, il corso o la destinazione più adatta in base alle loro possibilità, al loro obiettivo e anche alle loro tasche. Inoltre, facilitano la vita di chi non è ancora ferratissimo con l’inglese, evitandogli di prenotare un po’ alla cieca!

LA COLLABORAZIONE TRAMITE AGENZIA: COME FARE?

La cosa più semplice da fare è promuovere i corsi e le offerte di un’agenzia tramite i tuoi canali social, condividendo un semplice link o parlandone direttamente con i tuoi amici: tramite il sistema di referral, potrai ottenere uno sconto o usufruire di una promozione personalizzata per ogni persona che indicherà il tuo nome in fase di prenotazione. Se sei interessato, contattaci e ti spiegheremo come funziona!

SEZIONE SPECIALE: COME, DOVE, QUANDO TROVARE LAVORO IN UNA SCUOLA DI LINGUA ALL’ESTERO

Cosa mi serve?

Oltre a eventuali competenze specifiche del settore a cui fai riferimento, un elemento fondamentale è senz’altro un buon inglese. Chi ha un livello può basso può iniziare a farsi le ossa con un tirocinio, ma non ci dimentichiamo che stiamo parlando di scuole di inglese: se quello di cui hai bisogno è imparare la lingua, forse dovresti iniziare da studente. 

Si guadagna abbastanza?

Per accedere al mondo del lavoro partendo da una scuola di inglese devi mettere in conto qualche sacrificio. Le posizioni di partenza (specie quelle presso le scuole, più stimolanti e a diretto contatto con gli studenti) non si distinguono certo per lo stipendio elevato, ma possono servire come trampolino di lancio per un avanzamento di responsabilità e guadagno. 

Come cercare lavoro?

Generalmente ogni scuola posta i propri annunci direttamente sul sito ufficiale: partendo dalla homepage, cerca una sezione chiamata Careers, Work with us, Vacancies o titoli simili. In alternativa, puoi consultare i vari portali di recruiting, ma potrebbe volerci più tempo.

PER RIASSUMERE

Se hai sufficiente determinazione, voglia di metterti in gioco e, almeno all’inizio, moderate aspettative economiche, lavorare nel settore delle scuole di inglese può rivelarsi un’esperienza unica ed emozionate, che ti sarà sicuramente utile per il futuro: che tu preferisca l’ufficio o il contatto con gli studenti, ti ritroverai immerso in una realtà  in continuo movimento, con persone provenienti da tutto il mondo e con le quali, ne siamo certi, avrai la possibilità di creare legami che dureranno nel tempo. E se non riesci a entrare dalla porta principale, esistono anche delle interessanti possibilità come collaboratore esterno: chiedici di più, e te ne parleremo volentieri!

Buon proseguimento!

_Manu

MINI GRUPPI DI INGLESE ONLINE, da 79€/sett

 

 

I CORSI ONLINE in mini-gruppo costano solo 79€ a settimana. Professore dal vivo, piccoli gruppi, certificato di fine corso, durata a scelta, 6 fasce orarie tra cui scegliere! Scopri tutto sulla pagina dedicata.