Seleziona una pagina
Soggiorno studio all’estero per adulti, meglio in residence o in famiglia?

Qual è la soluzione migliore per la vostra avventura Full-Immersion?

Stare in famiglia o alloggiare in un residence?

Oggi vi presento Tom, uno degli host più gentili di Dublino, che ci aprirà la sua casa per mostrarci gli spazi a disposizione degli studenti! Se scegliete di alloggiare in famiglia avrete un’ottima palestra d’inglese h24, poiché diventerete parte integrante della quotidianità degli host. I pasti saranno preparati direttamente dalla famiglia stessa, un’ottima occasione per imparare le loro tradizioni e scoprire la cucina tipica della città ospitante.

Qua siamo a Dublino, ma vuoi mettere una bella ciotola di vero porridge al mattino come colazione?! Ecco Paola, la moglie di Tom, mi ha spiegato che gli studenti che alloggiano nella loro casa diventano come dei figli e fanno insieme il bucato, apparecchiano il tavolo e si aiutano l’uno con l’altro come in tutte le migliori famiglie.

 

INTERVISTA A TOM

Ecco questa è una delle camerette riservate agli studenti, Tom è una guida turistica quindi alle pareti non mancano le mappe con le attrazioni principali della città.

A casa di Tom gli studenti sono i benvenuti, ma a quanto pare anche gli altri host sono persone speciali… Ilenia ci ha raccontato la sua esperienza.

 

INTERVISTA A ILENIA

Ora invece vi accompagno in quella che è stata la mia casa a Dublino. Il LIV Student Residence. Un residence molto grande che ospita tantissimi studenti da tutte le parti del mondo. Il residence è una soluzione più indipendente, ogni studente può scegliere se avere una stanza privata o condivisa con altri compagni, anche in questo caso la “palestra d’inglese” è aperta h24 perché ogni occasione è buona per scambiare quattro chiacchiere con chiunque si incontra.

Ogni mattina la colazione è servita in questa caffetteria ed è un po’ come stare nella cucina di casa propria… solo più grande! Tutti gli studenti si danno appuntamento qui per iniziare la giornata con una brioche e un caffè, e per raggiungere la scuola insieme, magari a piedi.

In questo residence siamo proprio in tanti, ognuno con i suoi orari di scuola e impegni perciò per rispettare la tranquillità di tutti gli studenti è possibile organizzare delle cene con i proprio amici o feste di compleanno, ma prenotando gratuitamente molti spazi comuni come ad esempio quelli che vedete qui… dalla sala da pranzo al salotto con tv e play-station, alla sala giochi.

All’interno del residence ci sono diversi settori che li chiamano con i nomi delle città, il mio era “Valencia”. E all’interno di Valencia avevamo dieci camerette private che però usufruivano della stessa cucina.

Questa è la mia stanza, all’arrivo mi hanno dato il benvenuto con un cesto di frutta e merendine! Nella mia stanza c’è il bagno privato… ehm, sì scusate per la carta igienica in primo piano! Io mi sono trovata molto bene al residence, certo bisogna aggiustarsi per quanto riguarda i pasti, andare al supermercato e cucinarsi la cena, ma anche questa è una buona occasione per mettere alla prova il proprio inglese! No?

Allora ragazzi, la vostra avventura Full-Immersion sta per iniziare! Vi auguro che sia entusiasmante come la mia!

E ricordate: Only English Please!

Pin It on Pinterest

Condividi questa pagina con i tuoi Amici! ❤️

Siamo sempre molto orgogliosi quando qualcuno condivide il nostro lavoro! Se vorrai condividere questa pagina con i tuoi amici avrai tutta la nostra stima, non si sa mai a chi potrebbe tornare utile un bel corso di Inglese!